Protagonisti 2016

AUTORI

Alessandra Ballerini

ballerini02Avvocato civilista specializzato in diritti umani e immigrazione. In questo contesto ha partecipato come consulente della “Commissione Diritti Umani” del Senato ai lavori di monitoraggio dei centri di accoglienza e di detenzione per stranieri ed alla stesura nel 2006 del Libro Bianco sui Cpta (Centri di Permanenza Temporanea e assistenza); ha presentato diversi ricorsi alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo contro le espulsioni di massa di profughi verso la Libia. Insieme ai colleghi del “Genoa Legal Forum” ha seguito le cause di risarcimento nell’interesse di alcuni manifestanti pacifisti feriti durante il G8 di Genova del 2001, nonché i ricorsi contro le espulsioni dei manifestanti stranieri. Nella sua attività quotidiana si occupa di donne vittime di violenza, affidi di minori, tutela di emarginati e delle cosiddette fasce deboli. Ha scritto “Il muro invisibile” (ed. Fratelli Frilli, 2002).


  

Ermanno Bencivenga

bencivengaProfessore di humanities e filosofia all’Università di California, Irvine. Ha anche insegnato alle università di Pittsburgh, Salisburgo, Milano, Bologna, Padova, Siena e Trento, oltre che alla Luiss di Roma e alla Rice University di Houston. Ha pubblicato 50 libri, fra cui (in inglese) Kant’s Copernican Revolution (Oxford), The Discipline of Subjectivity (Princeton), Logic and Other Nonsense (Princeton), A Theory of Language and Mind (UC Press), Hegel’s Dialectical Logic (Oxford), Ethics Vindicated (Oxford) e (in italiano) Il primo libro di logica (Boringhieri), La filosofia in sessantadue favole (Mondadori), La dimostrazione di Dio (Mondadori), Manifesto per un mondo senza lavoro (Feltrinelli), Una rivoluzione senza futuro (Garzanti), La filosofia come strumento di liberazione (Cortina),  Il piacere: indagine filosofica (Laterza), Filosofia in gioco (Laterza), Filosofia chimica (con Alessandro Giuliani; Editori Riuniti), Il bene e il bello (Il Saggiatore). È anche autore di cinque raccolte di poesie, delle raccolte di racconti I delitti della logica e Case e delle tragedie Abramo e Annibale, la prima delle quali è attualmente in corso di rappresentazione in tutta Italia da parte della compagnia del Teatro Kismet di Bari. Ha vinto cinque premi per l’insegnamento, ha fondato e diretto per trent’anni (fino al 2011) la rivista internazionale di filosofia Topoi (Springer) e ha scritto dal 1991 per varie testate nazionali (oggi per Il Sole-24 Ore).


Remo Bodei

remo-bodeiProfessore di filosofia alla University of California, Los Angeles, dopo aver insegnato a lungo alla Scuola Normale Superiore e all’Università di Pisa. Si occupa di teoria delle passioni, di modelli della coscienza e di problemi legati all’identità individuale e collettiva. Tra le opere più recenti, tradotte in molte lingue: Geometria delle passioni (Feltrinelli, 1991; Immaginare altre vite. Realtà, progetti, desideri (Feltrinelli, 2013); Generazioni. Età della vita, età delle cose (Laterza, 2014); La civetta e la talpa. Sistema ed epoca in Hegel (Il Mulino, 2014); Ordo amoris. Conflitti terreni e felicità celeste (Il Mulino, 2015); La filosofia nel Novecento (e oltre) (Feltrinelli, 2015) e Limite (Il Mulino, 2016).


  

Emanuele Bompan

bompan4Giornalista e geografo. Si occupa di cambiamenti climatici, energia, green-economy, politica internazionale, politica americana. Collabora con testate come La Stampa, BioEcoGeo, Materia Rinnovabile, Equilibri, La Nuova Ecologia. Ha un dottorato in geografia e collabora con ministeri, fondazioni e think-tank. Offre consulenza a start-up green e incubatori specializzati in clean-tech. Ha scritto “Bioarchitettura” (Hachette ed.); “Il mondo dopo Parigi. L’accordo sul clima visto dall’Italia: prospettive, criticità e opportunità” (ed. Ambiente) e “Che cosa è l’economia circolare” (ed. Ambiente). Ha vinto per quattro volte l’European Journalism Center Grant, una volta la Middlebury Environmental Journalism Fellowship ed è stato nominato Giornalista per la Terra 2015. Ha svolto reportage in 70 paesi, sia come giornalista che come analista.


 

 Paolo Crepet

paolo-crepetPsichiatra di fama internazionale, sociologo e scrittore. Esperto nel campo della psichiatria sociale e della ricerca sul tentato suicidio, si è reso promotore di progetti innovativi e di rottura contro la psichiatria tradizionale fondata sul manicomio e sulle case di cura private. È stato membro del Consiglio Europeo della Federazione Mondiale della Salute Mentale e Consulente Associato del Centre for Mental Health Services Development del King’s College di Londra. Dal 2013 è membro del gruppo di lavoro G124 dell’Architetto Renzo Piano presso il Senato della Repubblica sulla riqualificazione delle periferie. A settembre è uscito con Mondadori il suo ultimo libro, Baciami senza rete.


  

Claudia de Lillo – Elasti

Claudia De Lillo alias Elasti, journalist, writer, author of "DiConduce Caterpillar AM, su Rai Radio 2, tutte le mattine all’alba. Ha una rubrica su D di Repubblica e collabora come giornalista free lance su temi legati a donne, figli, lavoro. Per vent’anni ha lavorato come reporter finanziaria all’agenzia Reuters, dove è stata caposervizio per l’Economia fino al 2014. Ha un blog (www.nonsolomamma.com) e scrive per l’agenda Smemoranda. Dopo Nonsolomamma (Tea), Nonsolodue (Tea), Dire Fare Baciare (Feltrinelli), è appena uscito il suo primo romanzo, Alla pari (Einaudi). Nel 2012 ha ricevuto l’onorificenza di Ufficiale al Merito della Repubblica, per aver inventato il personaggio di Elasti. Ha tre figli e un marito economista marxista barese che lavora a Londra.


 

Duccio Demetrio

DEMETRIO Duccio, writer 2010 © BASSO CANNARSA

Accademico e scrittore italiano, già professore ordinario di Filosofia dell’educazione e di Teorie e pratiche della narrazione. E’ ora direttore scientifico della Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari (AR), da lui fondata nel 1998 con Saverio Tutino e di “Accademia del silenzio”. Le sue ricerche promuovono la scrittura di se stessi, sia per lo sviluppo del pensiero interiore e autoanalitico, sia come pratica filosofica e terapeutica. Si occupa di pedagogia sociale, educazione permanente, educazione interculturale ed epistemologia della conoscenza in età adulta. Ha fondato e dirige la rivista Adultità e la Libera Università dell’autobiografia di Anghiari. Tra le sue ultime pubblicazioni: L’ interiorità maschile (2010); Perché amiamo scrivere (2011), La religiosità della terra (2013); Silenzio (2014); Green autobiography (2015) e il recente saggio  Ingratitudine. La memoria breve della riconoscenza (2016).


 

Diego Fusaro

fotoInsegna “Storia della filosofia” presso l’Università San Raffaele di Milano ed è, inoltre, docente presso lo IASSP (Istituto Alti Studi Strategici e Politici). È studioso della filosofia della storia e delle strutture della temporalità storica, con particolare attenzione per il pensiero di Fichte, Hegel, Marx e per la “storia dei concetti” tedesca. Dirige la collana filosofica “I Cento Talleri” dell’editrice Il Prato ed è il curatore del progetto internet “La filosofia e i suoi eroi” (www.filosofico.net). Tra i suoi libri più recenti: Bentornato Marx! (Bompiani, 2009), Essere senza tempo. Accelerazione della storia e della vita (Bompiani, 2010), Coraggio (Cortina, 2012), Minima mercatalia. Filosofia e capitalismo (Bompiani, 2012), Idealismo e prassi. Fichte, Marx e Gentile (Il Melangolo, Genova 2013), Il futuro è nostro (Bompiani, Milano 2014), e Fichte e l’anarchia del commercio (Il Melangolo, Genova 2014), Antonio Gramsci (Feltrinelli, Milano 2015). È editorialista de “La Stampa” e de “Il Fatto Quotidiano”. Si definisce “allievo indipendente di Hegel e di Marx”. Nel 2016 ha tenuto un seminario su Gramsci presso la Harvard University.


  

Umberto Galimberti

galimbertiÈ stato professore ordinario di filosofia della storia, di psicologia generale e di psicologia dinamica all’Università di Venezia. E’ membro ordinario dell’International Association of Analytical Psychology. Ha collaborato con Il Sole 24 Ore dal 1986 al 1995, e dal 1995 a oggi collabora con La Repubblica. Tra le sue pubblicazioni più significative, tutte edite da Feltrinelli, ricordiamo: Il tramonto dell’Occidente nella lettura di Heidegger e Jaspers (1975-1984), Psichiatria e fenomenologia (1979), Il corpo (1983), Gli equivoci dell’anima (1987), Psiche e techne. L’uomo nell’età della tecnica (1999), I vizi capitali e i nuovi vizi (2003), Le cose dell’amore (2004), La casa di psiche. Dalla psicoanalisi alla pratica filosofica (2005). L’ospite inquietante. Il nichilismo e i giovani (2007), I miti del nostro tempo (2009), Cristianesimo, la religione dal cielo vuoto (2012), È inoltre autore unico del Dizionario di psicologia (Utet, 1992), e in forma ampliata e aggiornata (Garzanti 1999). E’ in corso di ripubblicazione nell’Universale Economica Feltrinelli l’intera sua opera, di cui alcuni volumi sono tradotti in francese, tedesco, olandese, spagnolo, portoghese, sloveno, ceco, greco e giapponese.


  

Vivian Lamarque

vivian-lamarque_foto-di-dino-ignaniScrittrice, poetessa e traduttrice italiana. E’ nata a Tesero (TN) nel 1946. Ha pubblicato Teresino 1981, Il signore d’oro 1986, Poesie dando del lei 1989, Il signore degli spaventati 1992, Una quieta polvere 1996, l’Oscar Poesie 2002, Poesie per un gatto 2007, Gentilmente Milano 2013 (selezione di suoi articoli sul Corriere della Sera). Con “Madre d’inverno” (Mondadori) ha recentemente ottenuto il Premio Carducci. Ha tradotto tra gli altri Valéry e Baudelaire, è anche scrittrice di fiabe. (Foto di Dino Ignani)



Gianluca Magi

gianluca-magiMassimo esperto di filosofie e psicologie orientali, è uno degli autori più influenti nel campo dell’evoluzione umana. La sua opera, tradotta in 33 Paesi, ha venduto oltre 250.000 copie in Italia, ha inaugurato diverse tendenze ed è fonte d’ispirazione in vari campi del pensiero. Già docente all’Università di Urbino, ha fondato nel 1997 a Rimini la Scuola Superiore di Filosofia Orientale e Comparativa, cenacolo d’eccellenza, di cui è direttore scientifico con Franco Battiato. Nel 2012 lascia l’insegnamento universitario per dedicarsi anima e corpo al Gioco dell’Eroe, un grande progetto di percorso evolutivo che sta diffondendo in tutta la penisola. Tra i suoi titoli: per Sperling & Kupfer, il bestseller I 64 Enigmi; per le Edizioni Il Punto d’Incontro, il long- seller I 36 stratagemmi e il bestseller Il Gioco dell’Eroe (entrambi con presenta- zione di Franco Battiato); La Via dell’Umorismo (presentazione di Alejandro Jodorowsky); Il dito e la luna (presentazione di Gabriele Mandel Khān); per Einaudi: La nobile arte dell’insulto (prefazione di Michele Serra); per Bompiani: La Vita è uno stato mentale; Voci di filosofia indiana in: Enciclopedia filosofica, 12 voll. (poi in Corriere della Sera); Filosofia indiana in: Filosofie nel mondo. Il suo ultimo lavoro, Lo stato intermedio, è scritto con Franco Battiato.

Tiene corsi esperienziali del Gioco dell’Eroe in diverse città italiane.

www.giocodelleroe.it     |     www.gianlucamagi.it     |     FB Il Gioco dell’Eroe


 

Matteo Mascia

masciaLaureato in Scienze Politiche e specialista in Istituzioni e tecniche di tutela dei diritti umani presso l’Università di Padova. E’ coordinatore del Progetto Etica e Politiche Ambientali della Fondazione Lanza e direttore dell’Associazione Diritti Umani – Sviluppo Umano di Padova. E’ membro del gruppo “Custodia del creato” della CEI, del Comitato di redazione delle Riviste “Ecoscienza” e “Etica per le professioni”. Autore di articoli e testi in materia di politiche ambientali e sviluppo sostenibile, tra cui con Chiara Tintori, di Aggiornamenti Sociali, il volume Nutrire il pianeta? Per un’alimentazione giusta, sostenibile, conviviale, (Bruno Mondadori, Milano 2015), con Simone Morandini L’etica nel mutamento climatico (Morcelliana, Brescia 2015).


 

Giacomo Mazzariol

mazzariol_giacomo-e-giovanni_2Nato nel 1997 a Castelfranco Veneto, dove vive con la sua famiglia. Nel marzo del 2015 ha caricato su YouTube un corto, The Simple Interview, girato assieme al fratello minore Giovanni, che ne è il protagonista. Giovanni ha la sindrome di Down. Il video ha avuto un’eco imprevedibile: i principali quotidiani gli hanno dedicato la prima pagina ed è stato commentato anche all’estero. Nel 2016 pubblica con Einaudi il suo primo libro, Mio fratello rincorre i dinosauri. Storia mia e di Giovanni che ha un cromosoma in più, dedicato alle sorelle e al suo fratello supereroe Giovanni. La naturalezza con cui viene proposta la disabilità nel libro di Mazzariol rappresenta un esempio assolutamente calzante di accettazione incondizionata del mistero della vita.



Gianna Mazzini

gianna-mazziniScrittrice e regista. È impegnata nella rappresentazione della realtà a partire dal pensiero della “differenza”. Dirige molti documentari per “La storia siamo noi” e imposta format come “Vuoti di memoria” (serie Rai dedicata a figure straordinarie che il nostro paese ha dimenticato) e dirige, per quella serie, 6 film. Nel 2001 vince la Menzione Speciale al Minimum Prize di Michelangelo Pistoletto con il progetto “Quel tanto di differenza”. I lavori presentati in quell’occasione vengono acquisiti alla Collezione Permanente della Fondazione Pistoletto. Nel 2001 fonda, con l’economista Giovanna Galletti, LABODIF, istituto di Ricerca, Comunicazione e Formazione. Dal 2003 al 2005 è consulente del Comune di Genova, nell’ambito delle manifestazioni di “Genova Capitale Europea della Cultura 2004”. Per loro realizza il film “Una città che cambia”. E’ co-autrice del libro “Abbracciare l’orso, storie e riflessioni su lavoro e sentimenti”, Guerini. Costruisce, con Giovanna Galletti, percorsi formativi (Laboratori della Differenza) che uniscono le sue competenze di regista ed esperta di differenza. Fa accadere. Filma. Rappresenta.



Maurizio Pallante

MAURIZIO PALLANTE

È un eretico e un irregolare della cultura. Laureato in lettere, si occupa di economia ecologica e tecnologie ambientali. Nel 2007 ha fondato il Movimento per la decrescita felice, di cui è presidente onorario. Tra i molti libri pubblicati: La decrescita felice (2005, 2009), Sono io che non capisco. Considerazioni sull’arte contemporanea di un obiettore alla crescita (2013), Monasteri del terzo millennio (2013), Destra e sinistra addio (2016).



Eva Rasano 

eva-rasano

Nata a Cagliari nel 1970, ha conseguito il diploma in grafica all’Istituto Europeo di Design. Ha illustrato e scritto vari testi per editori italiani e stranieri. Collabora con le riviste Fuorilegge-la lettura bandita e Piccole Impronte LAV. Conduce laboratori d’arte e scrittura per bambini e ragazzi e corsi d’aggiornamento per insegnanti e bibliotecari. Cura allestimenti e scenografie per mostre e installazioni. Ha esposto i suoi lavori in varie mostre. Nel 2007 ha fondato insieme ad Arianna Rasano l’Associazione Bel e Zebù.



Gabriele Romagnoli

gabriele-romagnoli

Giornalista e scrittore. Ha pubblicato il primo racconto, Undici calciatori, nella prima antologia Under 25, Giovani blues, curata da Pier Vittorio Tondelli. Ha esordito, sempre con un libro di racconti, Navi in bottiglia, finalista al Premio Campiello. Il suo primo romanzo è In tempo per il cielo, cui è seguito L’artista. Nel 1998 ha pubblicato un altro libro di racconti, Passeggeri, che il sottotitolo definisce un «catalogo di ragioni per vivere e volare» e, nel 2008, un’altra serie di racconti, Solo i treni hanno la strada segnata. Nel 2001 è uscito Louisiana Blues, il resoconto di un viaggio in America. Sempre attento alla realtà multimediale, è anche autore dei racconti per il pubblico giovanile, Videocronache. Nel 2006 ha dato alle stampe un suo personalissimo viaggio in Italia”, Non ci sono santi, mentre nel 2007 è uscito Il vizio dell’amore. Nel 2013 Mondadori ha pubblicato anche Domanda di grazia. Solo bagaglio a mano è del 2015; Coraggio! del 2016.



Igor Sibaldi

igor-sibaldi

Filologo, scrittore, filosofo e teologo. Ha tradotto e curato l’edizione di numerosi classici della letteratura russa. Con il libro I maestri invisibili inaugura la sua ricerca dell’Aldilà, inteso non solo come dimensione di esseri superiori, ma anche come struttura superiore della psiche. Tra i suoi titoli principali: Il codice segreto del Vangelo (Sperling), Il frutto proibito della conoscenza (Mondadori), Il libro degli Angeli( Sperling), confini del mondo (Tlon), Il mondo dei desideri (Tlon).



Giorgio Todde

giorgio-toddeMedico oculista. Ha scritto romanzi tradotti in francese, spagnolo, russo, brasiliano, olandese. Si occupa di paesaggio da molti anni, ha collaborato con il Comitato scientifico per il Piano Paesaggistico della Sardegna, alunno della scuola di urbanistica di Eddyburg, è redattore della stessa rivista dal 2005, ha all’attivo una collaborazione su temi analoghi con la Nuova Sardegna dal 2004 (articoli raccolti nel volume “Il Noce” ed. Maestrale), ha pubblicato testi sulla propria città e sull’isola in vari giornali tra cui Nouvel Observateur e il Manifesto, partecipando anche al libro sulle città italiane pubblicato dalla stessa testata. E’ socio onorario e attivo di Italia Nostra.


 

Ester Viola

ester-violaDa non molto vive a Milano, i vent’anni li ha passati a studiare legge e poi economia. Fa l’avvocato da sempre, giuslavorista prestato ai divorzi. Negli ultimi anni ha visto persone conoscersi su Facebook, relazioni iniziare con un like e incrinarsi dopo un tag. Quando è stato il turno di WhatsApp ha notato che le cause di separazione aumentavano come se avessero il virus della moltiplicazione. Le nevrosi sentimentali da social network disponibili allo studio erano talmente tante che ha pensato di raccontarle in un romanzo. Scrive per IL, magazine del Sole 24 Ore, Rivista Studio e il Corriere del Mezzogiorno.


ESPERTI E ARTISTI

Alfabeto del Mondo

schermata-2016-11-05-alle-12-45-56

Alfabeto del Mondo Onlus è una Associazione di volontariato multietnica e multiculturale che si occupa di promuovere lo studio delle lingue e delle culture di tutto il mondo. Nata nel 2008 l’associazione organizza corsi di inglese, francese, tedesco, spagnolo, cinese, giapponese, russo, arabo, albanese, italiano, rumeno.


 


Arci – Sassari

schermata-2016-11-05-alle-12-42-52

L’ARCI è un’associazione nazionale di promozione sociale senza fini di lucro. E’ soggetto attivo ed integrante del sistema del Terzo Settore italiano ed internazionale: si configura come rete integrata di persone, valori e luoghi di cittadinanza attiva che promuove cultura, socialità e solidarietà. Dai primi anni ‘80 è attivo il Comitato Territoriale di Sassari, la cui rete di circoli costituisce il principale soggetto dell’iniziativa associativa e politica dell’ARCI. Le associazioni aderenti sono soggetti auto-organizzati di cittadini/e che vogliono promuovere insieme un’attività culturale, ricreativa, di solidarietà senza fini di lucro.


 

Associazione Bel e Zebù

marchio-logo-bel-e-zebo L’associazione culturale Bel e Zebù è formata da un gruppo di professionisti dell’arte e della comunicazione:  illustratori, grafici, insegnanti, animatori, operatori del video. Opera da anni in campo culturale ed artistico, organizzando mostre, eventi, laboratori per bambini, ragazzi e adulti. Lo spirito dei laboratori è quello di promuovere la lettura, l’illustrazione, l’esperienza diretta dell’attività artistica.


 

Michela Atzeni

michela_atzeniAttrice in spettacoli di prosa, teatro danza, teatro musicale si esibisce in Teatri e Festival in Italia all’estero. Studia con maestri di fama internazionale tra cui Nikolaj Karpov, specializzandosi in Biomeccanica Teatrale. Nel 2014 si diploma alla Scuola di Doppiaggio del centro O.D.S. (Torino) con cui inizia una collaborazione come doppiatrice e insegnante. È attrice di radiodrammi in diretta su Radio3 per la regia di Sergio Ferrentino (Milano). Stretta collaborazione con SardegnaTeatro.


 

Alice Avallone (Scuola Holden)

alice_avalloneLavora come digital strategist per aziende, enti e agenzie di comunicazione: il suo compito è trovare e pianificare idee per coinvolgere le persone in Rete. Sul suo lavoro ha scritto un manuale per Apogeo Editore: Strategia Digitale. Per la Scuola Holden di Torino è docente e coordinatrice del College Digital. Infine, da sette anni dirige Nuok, magazine di viaggio con una redazione di ottanta ragazzi in tutto il mondo, un buon numero di riconoscimenti alle spalle e tre pubblicazioni con BUR Rizzoli.


Mariano Chelo

mariano-cheloLa sua produzione artistica pittorica ha inizio nel 1969: i soggetti dei suoi dipinti figurativi sono i paesaggi, le nature morte e la figura umana nei suoi aspetti picareschi. Dal 1981 al 1990 interrompe con la pittura per dedicarsi alla grafica pubblicitaria e alla fotografia. Riprende l’attività pittorica con una impostazione nuova, trovando nel surrealismo, nel cubismo e nell’astrattismo il linguaggio col quale affrontare le tematiche. Nel 1991 si ripropone al pubblico con una mostra personale a Bosa, che darà il via ad una lunga serie di esposizioni personali e collettive in Italia e all’estero. Nel 2003 fonda il MAP “ Movimenti Artistici Periferici” con la sede in corso Vittorio Emanuele a Bosa, nel 2007 apre una sede del MAP a Cagliari in piazza S. Domenico. Oltre alla pittura, opera nel campo delle installazioni e performance, utilizzando varie tecniche tra le quali la pittura computerizzata. Attualmente vive e lavora in Sardegna tra Cagliari e Bosa.


 

Valentina Fadda

vale-faddaAttrice e autrice. Ha studiato recitazione nella Scuola Internazionale di Askov Hojskole in Danimarca. Successivamente si è qualificata come “Direttore di scena” partecipando al Festival Internazionale di Teatro di Santarcangelo e come “ATTRICE” dopo un corso di formazione professionale organizzato dal Teatro Stabile di Sardegna e dall’ETI. Prende parte al NDW Workshop di Regia Teatrale, ideato e diretto dal regista Andrea Lanza. Fonda la compagnia teatrale Batisfera.


 

Nito y Elba Garcia

nito-y-elba-garciaNito Garcia, considerato “Maestros de los Maestros” balla con Elba dal 1973. Ha iniziato a ballare negli anni ’50 e dal 1955 al 1965 e ha vinto 15 campionati di barrio. Ha ballato in tourneé con la Orquesta di Osvaldo Pugliese e con la Orquesta di Mariano Mores.

 

 


 

Massimo Gasole

gasoleVideomaker laureato nel 2007 in Musica e Nuove tecnologie al Conservatorio di Cagliari. Nel 2008 ha conseguito un master in Produzione Audio-Video alla scuola APM di Saluzzo in Piemonte. Dal 2009 al 2011 lavora come montatore e copywriter televisivo presso l’agenzia di comunicazione Snatch di Milano. Nel 2009 fonda la casa di produzione video indipendente Illador Films. Dal 2011 al 2013, si trasferisce a Lisbona prendendo la strada della libera professione. Nel 2014 si sposta in sud America dove realizza per cono dell’ONU il documentario socio ambientale “Entre la Tierra y el Mar”. Attualmente risiede a Cagliari dove collabora con agenzie di comunicazione, compagnie teatrali e associazioni culturali del panorama sardo e internazionale e realizza documentari, video istituzionali e promozionali, trailer di spettacoli, videoclip musicali, cortometraggi.


 

Vanessa Podda

vanessa-poddaSuo nonno era solito dire di sé: “mi chiamo Innocenzo Picchedda nato a Lunamatrona per causa di combinazione”. A Lunamatrona ci ha vissuto fino al’adolescenza per poi intraprendere a diciannove anni la carriera teatrale nel capoluogo sardo. Diverse le scuole seguite, i corsi e i laboratori con artisti nazionali e internazionali. Negli ultimi vent’anni tante sono state le esperienze nel teatro, nel cinema, nella pubblicità e nelle scuole, ma sono stati suo nonno e il suo paese a insegnarle l’arte del tempo comico, quella che gira intorno al niente assoluto e ti fa dare voce a una diplomatica mentre lo zucchero a velo ti casca sui piedi; le hanno insegnato l’asciuttezza del dramma, la semplicità del dolore, lo sguardo della dignità. Ora scrive, recita, dirige, coltiva fiori e insubordinazioni.


 

Alessandra Poddie

alessandra-poddie

 

Vice Presidente dell’Associazione Alfabeto del Mondo, esperta in diritto dell’immigrazione e cooperazione internazionale e specializzata in mediazione interculturale collabora da oltre tre anni per la realizzazione di attività di contrasto alle discriminazioni etnico- razziali sul territorio attraverso l’organizzazione di seminari ed incontri tesi all’integrazione. 


 

Arianna Rasano

arianna-rasano

Nata a Cagliari  nel 1973, vive e lavora a Cagliari. Dopo la Laurea in Filosofia presso l’Università degli Studi di Cagliari, acquisisce competenze in merito all’attività di diffusione e promozione del libro e della lettura. Dal 2000 svolge laboratori di scrittura creativa, lettura animata, arte e tecniche  di illustrazione e di grafica presso biblioteche, librerie per ragazzi, festival, scuole. Dal  2007  è socio fondatore dell’associazione culturale Bel e Zebù. Fra il dicembre 2015 l’inizio del 2016 ha partecipato alla realizzazione del progetto “Cagliari città anche delle bambine e dei bambini” finanziato dal Comune di Cagliari per Cagliari capitale della cultura 2015.



Scuola Holden

holden-1

Scuola di Storytelling & Performing Arts, è stata fondata a Torino nel 1994 da cinque amici, tra cui Alessandro Baricco. L’idea era quella di fare una scuola per narratori.  La Scuola si chiama Holden perché l’idea era quella di fare una scuola da cui Holden Caulfield non sarebbe mai stato espulso. Un posto per gente non normalissima, ecco. Ancor oggi, in effetti, la Scuola ha un modo molto singolare di far crescere gli studenti. Si insegna con metodi, principi e regole che sarebbe difficile trovare altrove.



Sogno Clown

associazionesognoclownlogo4colori

Associazione di volontari nata nel 2005 per umanizzare le cure ospedaliere tramite il clown dottore, un operatore che utilizza specifiche tecniche di clowning nei contesti di cura.
L’associazione è fondatrice della Federazione Nazionale Clowndottori per la tutela della figura professionale del clowndottore. Dal 2009 operano all’interno del Reparto Pediatria dell’A.O. Brotzu, pur dedicando tempo ed energie ad altri progetti (per citarne qualcuno: Un naso rosso per l’Emilia – Terremoto del 2012, Clown Care Unit all’interno del Reparto di Neuropsichiatria Infantile della Clinica Macciotta nel 2009/10, Interventi a supporto delle popolazioni colpite dall’alluvione del 2008 a Capoterra).


 

Sara Stangoni

s-stangoni_foto

Presidente di ARCI – Comitato Territoriale di Sassari dal gennaio 2014, classe 1968, è un’operatrice culturale impegnata nel mondo dell’associazionismo di promozione sociale. Ha curato presso l’ARCI le manifestazioni e le iniziative connesse alle tematiche relative ai fenomeni migratori. Ha svolto alcune docenze in diversi corsi di formazione rivolti a cittadini/e extracomunitari/e mirati alla promozione della comunicazione interculturale e alla lotta contro le discriminazioni. Ha promosso in seno all’associazione che presiede la creazione di RadiOfficine, la web radio dell’ARCI di Sassari. Ha lavorato nel mondo della cooperazione sociale, occupandosi di progettazione e partenariati transnazionali. Musica e letteratura sono le sue passioni.


Stefanie Tost

stefanie-tostVive e lavora tra la Germania e la Sardegna. Unisce la sua esperienza pluridecennale nel mondo del teatro come regista teatrale, creatrice di spazi e organizzatrice con i suoi studi di kinesologia educativa, pedagogia evolutiva e semiologia d’espressione per realizzare percorsi d’iniziazione all’autonomia dell’individuo legato all’esperienza sociale.


 


Filippo Tramelli

filippo-tramelli-cambiamentePiacentino di nascita e milanese di adozione, giornalista professionista dal 2006, è responsabile della formazione di Primopiano scrl, ente accreditato dall’Ordine dei Giornalisti per la formazione professionale continua della categoria. Laureato in Scienze Turistiche alla Iulm di Milano e in Teologia presso la Facoltà teologica dell’Italia Settentrionale, ha iniziato la sua carriera nel mondo dei media prima come autore in radio (Radio 24 e Rin – Radio Italia Network) e poi come redattore e conduttore di notiziari radiofonici (Agr – Rcs Broadcast). Dal 2001 ad oggi ha scritto articoli per Il Sole 24 Ore, Tgcom24 e Wired. Blogger della prima ora, per passione dedica la sua ricerca all’etica della comunicazione e alle sinergie tra giornalismo e nuove tecnologie.


Angelo Trofa

angelo-trofaAttore e regista. Nel 2008 ha fondato la compagnia Batisfera con la quale lavora alla ricerca di nuovi linguaggi teatrali. Autore di numerosi testi drammaturgici tra i quali “Call center, in bound/out bound”, “Indagine sullo spietato Pallino” e il recente “Come Sto”.